Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salvini non molla sulla missione di pace: «Andrò al confine tra Polonia e Ucraina»

Il leader della Lega: «È necessario frapporsi tra le bombe e il popolo»

Matteo Salvini vuole andare al confine tra Polonia e Ucraina per manifestare per la pace. Lo ha detto lui stesso oggi ai suoi parlamentari durante una riunione degli eletti al teatro Umberto a Roma, secondo quanto riporta l’AdnKronos. «Andrò al confine polacco con l’Ucraina», ha detto il leader della Lega che ieri nel corso di una conferenza stampa alla Camera, aveva fatto sapere che era allo studio l’ipotesi di una trasferta nella zona di guerra, per «frapporsi tra le bombe e il popolo, tra il popolo e i missili», auspicando un marcia della pace, «magari lanciata dal Santo Padre». Nel corso della riunione Salvini ha anche detto che «è urgente fermare il conflitto» e che è necessario «organizzare un’accoglienza efficace delle famiglie ucraine con particolare riferimento a quelle con bimbi anche in età scolare. Dobbiamo garantire scuola, cure, casa e assistenza alle famiglie che stanno arrivando con particolare riferimento ai bimbi». Anche per questo, Salvini incontrerà in mattinata l’ambasciatore dell’Ucraina a Roma.


Leggi anche: