Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky: «Abbiamo infranto i piani subdoli di Putin, ovunque andranno saranno distrutti» – Il video

Il presidente torna a parlare sui social: «9.000 soldati russi uccisi nell’ultima settimana»

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha pubblicato nella notte un nuovo video sui suoi canali social. Nel filmato Zelensky ringrazia il popolo ucraino: «Siamo una nazione che ha infranto i piani del nemico in una settimana. Piani scritti per anni: subdoli, pieni di odio per il nostro Paese, il nostro popolo». Il presidente ucraino ha detto che «ammira sinceramente gli eroici abitanti delle città che stanno resistendo alle forze russe e alla loro avanzata». E fa sapere che quasi 9.000 soldati russi sono stati uccisi nell’ultima settimana, ma la cifra non corrisponde ai comunicati dei russi e non può essere verificata in modo indipendente: «Ovunque andranno, saranno distrutti. Qui non avranno calma, non avranno cibo, non avranno un solo momento di tranquillità. Gli occupanti riceveranno solo una cosa dagli ucraini: la resistenza. Una resistenza feroce. Una resistenza tale che ricorderanno per sempre che non rinunciamo a ciò che è nostro, che ricorderanno cos’è una guerra patriottica».


Mosca, da parte sua, ha annunciato mercoledì il primo bilancio delle vittime dei soldati russi nell’offensiva in Ucraina, annunciando la morte di 498 dei suoi soldati e specificando che altri 1.597 sono stati feriti. Zelensky ha anche detto di aver parlato al telefono con il primo ministro canadese Justin Trudeau e lo ha ringraziato per le sanzioni contro Mosca, chiedendone di nuove. Il presidente ha anche parlato con il presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev, un alleato di Mosca, e ha accettato di «cooperare su questioni umanitarie».


Leggi anche: