Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Presi con la forza e rincorsi nei negozi»: arrestati in Russia più di 14 mila manifestanti contro la guerra – I video

Secondo l’ong Ovd-Info, solo oggi ci sono stati almeno 817 arresti in 37 città diverse. La Tass: «Oltre 300 persone fermate a Mosca»

Nelle piazze di Mosca e di molte città della Russia si continua a protestare contro la guerra di Vladimir Putin. L’Ong OVD-Info fornisce il conto degli ultimi manifestati repressi dalle forze dell’ordine russe: «Almeno 817 persone sono state già arrestate oggi in 37 centri», riferiscono. Il monitoraggio di OVD riporta anche i fermi eseguiti dall’inizio della guerra: «Dal 24 febbraio sono 14.274 le persone arrestate in Russia durante le proteste contro l’aggressione dell’Ucraina». E aggiunge: «Ci sono 10 tribunali attualmente impegnati in procedimenti penali politici che cominceranno la prossima settimana». A riportare il numero dei manifestanti arrestati nelle ultime ore è anche l’agenzia di stampa russa Tass. «Almeno 300 persone sono state arrestate per manifestazioni non autorizzate solo a Mosca», ha detto l’agenzia citando la polizia russa. Nel frattempo le testimonianza video di arresti e repressioni continuano ad arrivare da molte parti della Russia.


«Due parole e sei in una risaia», dice una manifestante intervistata da piazza Manezhnaya a Mosca. Nel video diffuso da Activatica, dopo pochi secondi al microfono, la donna viene presa con forza dalla polizia e portata via. «Quanti secondi hai bisogno per essere trattenuto in piazza Manezhnaya? Spoiler: Uno e mezzo», recita il tweet. Un altro dei video diffusi fa vedere le immagini della polizia di Mosca che porta via una bicicletta: «La polizia di Mosca ha arrestato una bicicletta per aver protestato contro la guerra. Questo è lo stato della Russia di Putin, uno stato di polizia fascista e un governo pieno di Yes Men. Dopo che tutto questo sarà finito, dovranno essere processati per i loro crimini», raccontano un utente. Altre testimonianza arrivano da Vladivostok, dove secondo quanto riportato da testimoni oculari «gli agenti di polizia hanno rincorso cittadini nei negozi e arrestato passanti».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: