Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Questo video non mostra una banda russa arrestata perché cantava una canzone sulla pace

In molti risultano arrestati in Russia per aver contestato l’invasione dell’Ucraina ordita da Vladimir Putin, ma questo video è del 2015

Circola un video dove una banda dell’esercito russo sarebbe stata arrestata a San Pietroburgo perché il testo della canzone eseguita riguardava il tema della pace. L’idea è quella di una contestazione contro il Governo di Vladimir Putin e dell’invasione dell’Ucraina. Le immagini riprese durano appena 25 secondi, sufficienti per vedere dei giovani vestiti da soldati mentre vengono letteralmente aggrediti dalla polizia russa e portati via dal centro commerciale dove si stavano esibendo. Si tratta di una falsa narrazione.

Per chi ha fretta

  • Il video viene proposto per sostenere che una banda dell’esercito abbia cantato una canzone ritenuta contro l’invasione russa e che sia stato il motivo dell’arresto da parte della Polizia di San Pietroburgo.
  • Il video è del 2015 e risale alla stessa data dell’uscita di un film di James Bond in Russia.

Analisi

Riportiamo uno dei post Facebook (un altro esempio qui) dove viene condiviso il video:

Le forze di sicurezza arrestano il coro dell’esercito di San Pietroburgo perche il testo della canzone eseguita canta sulla раce! Sono completamente impazziti! (il video e stato rimosso ma ritrovato)

Il video circola anche via Twitter: «Ora si arrestano fra loro “Forze di sicurezza arrestano, componenti del coro dell’esercito di San Pietroburgo, x il solo fatto che la canzone parlava di pace” #pazzesco questi sono malati».

Video del 2015

Un articolo del 7 novembre 2015, dal titolo «RT-Russian army choir detained for singing James Bond song in public», si parla della stessa identica scena.

L’articolo rimanda a un video del 2015 di RT attualmente non disponibile in quanto il canale russo sta subendo delle restrizioni a causa della propaganda pro invasione dell’Ucraina. In un articolo del 9 novembre 2015 di Belfast Telegraph è possibile recuperare il video completo.

Come riportato dai media all’epoca, potrebbe essersi trattato di un’attività di marketing in vista dell’uscita del film di James Bond “Spectre“. L’uscita del film in Russia coincideva con la data della registrazione del video.

Conclusioni

Non si tratta di un evento attuale e collegato all’invasione dell’Ucraina da parte di Vladimir Putin. Il video risale al 2015 e quanto accaduto potrebbe essere stato un classico esempio di viral marketing.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: