Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Guerra agli oligarchi, colpo al magnate Alexey Mordashov: sequestrato a Olbia un immobile da 105 milioni di euro

Il provvedimento riguarda un complesso immobiliare in località Portisco di cui l’oligarca russo è proprietario

Sequestrato a Olbia un immobile da 105 milioni di euro all’oligarca Alexey Alexandrovits Mordashov, uno dei magnati colpiti dalle sanzioni dopo l’invasione russa dell’Ucraina. La notizia di «adozione dei provvedimenti» nei confronti di Mordashov era arrivata pochi giorni fa; ora il Nucleo Speciale Polizia Valutaria della Guardia di Finanza di Olbia ha dato ufficiale esecuzione al congelamento dei beni. Il complesso immobiliare sequestrato è situato nel Comune di Olbia, località Portisco. «Sono in corso di adozione provvedimenti di congelamento sul territorio italiano di beni mobili e immobili appartenenti a soggetti russi presenti nelle liste dei regolamenti europei», aveva spiegato giorni fa il ministero dell’Economia, «per un valore di circa 143 milioni di euro». Insieme ai beni di Mordashov congelati in Italia si era parlato anche di provvedimenti ai danni di altri oligarchi: Oleg Savchenko, Gennady Timchenko, Vladimir Rudolfovich Solovyov e Alisher Usmanov.


Leggi anche: