Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Biden insiste: «Le parole su Putin? Non ritratto nulla. Ho espresso il mio sdegno per la guerra in Ucraina» – Il video

Il presidente Usa ha aggiunto di non ritenere che le sue parole complicheranno gli sforzi diplomatici per la risoluzione del conflitto

«Non ritratto nulla». Così Joe Biden è tornato sulle parole indirizzate a Vladimir Putin il 26 marzo scorso. Il presidente statunitense aveva definito l’omologo russo un «dittatore», che «non può restare al potere». Un discorso che aveva scatenato l’ira del Cremlino, prima della precisazione della Casa Bianca che aveva fatto sapere che gli Usa non puntano a un cambio di regime. Biden ha detto che con quelle parole intendeva esprimere il proprio «sdegno» per la guerra in Ucraina e ha sottolineato che si tratta di una «opinione personale». Il presidente Usa ha aggiunto di non ritenere che le sue parole complicheranno gli sforzi diplomatici per la risoluzione del conflitto tra Russia e Ucraina. Biden ha poi detto di «non essere interessato» a quello che pensa Putin, e su un possibile colloquio con il presidente russo ha commentato: «Dipende dall’argomento di cui vuole parlare».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: