Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gas, la Germania nazionalizza la Gazprom tedesca: «Passo temporaneo ma necessario»

Venerdì 1 aprile, la società russa aveva annunciato la fine della sua partecipazione alla filiale di Berlino

Dopo settimane di annunci, il governo tedesco ha deciso di assumere il controllo di Gazprom Germania, la filiale tedesca dell’azienda russa di gas. Lo farà «almeno temporaneamente». Il ministro tedesco dell’Economia e vicecancelliere Robert Habeck ha annunciato a margine dell’Ecofin di Lussemburgo che sarà l’Agenzia federale delle reti sarà il gestore fiduciario. Venerdì 1 aprile, la proprietaria Gazprom aveva annunciato la fine della sua partecipazione alla controllata tedesca. Gazprom è nel mirino delle autorità di regolamentazione dell’Unione europea da prima della guerra in Ucraina, per le accuse, sempre negate, di star tagliando le forniture verso l’Europa allo scopo di manipolare arbitrariamente i prezzi. Secondo fonti citate da Reuters, questa settimana gli uffici di Gazprom in Germania sono stati perquisiti dalle autorità antitrust dell’Ue. Durante il punto stampa di oggi, Habeck ha chiarito che quella adottata da Berlino è una soluzione momentanea ma necessaria, alla luce dell’attuale situazione di crisi con la Russia: «L’amministrazione fiduciaria serve a proteggere la sicurezza pubblica e a mantenere la sicurezza dell’approvvigionamento, che attualmente è assicurata. Il passo è assolutamente necessario».


Immagine di copertina: EPA/CLEMENS BILAN


Leggi anche: