Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Stary Krim: il cimitero monumentale vicino a Mariupol distrutto dai carri armati russi

Gli abitanti della cittadina: «Hanno schiacciato croci e monumenti, un orrore»

I soldati della Russia hanno distrutto il cimitero monumentale di Stary Krim con i carri armati. Il cimitero del villaggio che si trova vicino a Mariupol era considerato uno dei più grandi d’Europa e a riferire della sua distruzione sono gli stessi abitanti. Le truppe di Mosca dal 10 al 12 marzo erano arrivate in alcune case di campagna vicino al cimitero: «Ogni mattina uscivano e iniziavano a sparare contro gli edifici nel distretto occidentale – hanno riferito gli abitanti – ma per raggiungere le posizioni i carri armati passavano attraverso il cimitero come se non ci fosse affatto. Un orrore. Hanno schiacciato croci e monumenti. Certo, dopo la morte di tante persone non è così importante. Ma è un sacrilegio».


Foto copertina da: Wikipedia


Leggi anche: