Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Presidenziali in Francia, gli exit poll: Macron avanti con oltre il 28%, Le Pen al 23,3%

Stando alle prime stime francesi, i due candidati sarebbero meno vicini del previsto. Il presidente uscente avrebbe vinto il primo turno con oltre 4 punti in più rispetto al 2017

Sono usciti alle 20 di oggi, 10 aprile, i primi exit poll francesi. Dopo la chiusura delle urne, i dati di Ipsos France parlano del 28,1% per il presidente uscente Emmanuel Macron – oltre 4 punti in più rispetto al 2017 – e del 23,3% per la candidata di Rassemblement National Marine Le Pen. Jean-Luc Mélenchon, candidato di La France Insoumise, segue al 20,1%, mentre Eric Zemmour sarebbe al 7,2%. Valérie Pécresse risulta al 5%. I dati definitivi arriveranno in serata, ma pare ormai certo che saranno Macron e le Pen a sfidarsi al ballottaggio il prossimo 24 aprile. Secondo Ifop/Fiducial, le percentuali sarebbero 28, 6% e 24,4%.


L’affluenza

È risultata in calo di quasi cinque punti l’affluenza alle urne in Francia, dove oggi si è votato per il primo turno delle elezioni presidenziali. In una giornata di sole su buona parte del Paese, alle 17 ha votato il 65,0% degli elettori. Un dato in forte calo rispetto al 2017, quando alla stessa ora aveva votato il 69,4% degli aventi diritto al voto, mentre nel 2012 il dato dell’affluenza si attestava al 70,59%. La percentuale resta comunque superiore di 6,6 punti dal record negativo del 21 aprile 2002, a differenza di quanto avevano previsto i sondaggisti francesi, secondo cui l’astensionismo avrebbe pesato più di venti anni fa. Quel che però preoccupa il comitato elettorale del presidente uscente Emmanuel Macron è quello che arriva dal distretto di Parigi, dove alle 17 si è presentato al seggio solo il 52,17% degli elettori. Là dove Macron ha potuto finora vantare su un importante sostegno elettorale, il dato è in calo di 12 punti rispetto al 2017, quando l’affluenza parigina, alle 17, era stata del 64,51%. A votare sono circa 48,7 milioni di elettori che dovranno decidere tra i 12 candidati alla presidenza della Repubblica. Lo scenario considerato più probabile è che tra due settimane si arrivi ad un ballottaggio tra l’attuale presidente Emmanuel Macron e la candidata di estrema destra Marine Le Pen. Secondo i sondaggi la sfida sarebbe simile a quella di 5 anni fa, stavolta però la sfida sarebbe davvero all’ultimo voto: 2 punti separano i contendenti al primo turno (26% contro 24% per gli ultimi sondaggi), altrettanti al secondo (51% a 49%). L’eventuale ballottaggio si svolgerà tra due settimane, il 24 aprile.

I sondaggi prima degli exit poll

Secondo un primo sondaggio effettuato all’uscita dai seggi e diffuso dalla Libre Belgique, Macron e Le Pen erano circa al 24% dei voti a ciascuno. A seguire Jean-Luc Mélenchon con il 19%. L’8% dei voti, sempre secondo i dati diffusi dalla Libre Belgique, sarebbe andato sia alla candidata dei Républicains Valérie Pécresse che all’esponente di estrema destra Eric Zemmour.

Leggi anche: