Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Foggia, condannato il 23enne colpito da un poliziotto con un calcio in faccia dopo un inseguimento – Il video

Il ragazzo non si era fermato al posto di blocco mentre era al volante di un’auto sotto fermo amministrativo e senza patente

È stato condannato a un anno e quattro mesi di carcere, con pena sospesa, il 23enne di Foggia Leonardo Di Francesco, apparso nel video che alcuni giorni fa era diventato virale in cui viene colpito con un calcio in faccia da un agente, alla fine di un inseguimento in auto lo scorso 2 aprile. La condanna è arrivata alla fine del processo per direttissima in cui era imputato per resistenza a pubblico ufficiale. La difesa del ragazzo aveva chiesto per lui l’assoluzione, il pm sei mesi di reclusione. Di Francesco era stato messo ai domiciliari lo scorso 2 aprile, per essere poi rimesso in libertà due giorni dopo con l’obbligo di firma. Quest’ultima misura è stata revocata oggi dal giudice monocratico di Foggia. Il 2 aprile Di Francesco non si era fermato all’alt della polizia per un posto di blocco, mentre era al voltante di un’auto già sotto fermo amministrativo. Il ragazzo non aveva la patente perché non l’ha conseguita. Il fermo era avvenuto davanti alla casa del ragazzo dopo un inseguimento di circa tre chilometri. Il poliziotto che gli ha sferrato il calcio è indagato dalla procura di Foggia e nel frattempo è stato trasferito.


Leggi anche: