Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il video del giornalista russo montato ad arte: si filma in mezzo agli spari dei militari, ma dimentica di tagliare un pezzo

Pochi secondi prima di cominciare il suo discorso, Seymon Pegov si accorda con i militari perché comincino a fare fuoco

Un collegamento sul campo di guerra architettato ad arte. Il giornalista russo Semyon Pegov si fa filmare davanti a un mezzo militare russo dimenticando però di tagliare la parte in cui, accordandosi con il militare alle sue spalle, programma gli spari che avrebbero dovuto drammatizzare il suo collegamento. Dopo un tranquillo cenno tra i due, Pegov parte con il suo discorso cominciando a parlare affannosamente tra gli spari programmati con l’amico militare. Il video diffuso sul canale Telegram WarGonzo non è il primo esempio di mistificazione operata da Pegov. Lo scorso 24 febbraio, giorno dell’invasione della Russia in Ucraina, Pegov, sempre attraverso il canale WarGonzo, aveva riferito della conquista da parte dell’esercito russo della città ucraina Charkiv, la seconda più popolosa del Paese dopo Kiev. In allegato alla notizia era stata pubblicata una foto totalmente falsa risalente al 2014. WarGonzo si è affrettato poco dopo a eliminare la foto ma il post era stato già visualizzato da più di 100 mila utenti e fatto il giro dei siti web.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: