Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Torino, scontri al corteo del 1° maggio: la polizia carica gli antagonisti, tensioni anche con i rider – Foto e video

Alcuni manifestanti sono stati fatti indietreggiare a manganellate

Tensioni alla manifestazione del 1° maggio a Torino. Un gruppo di rider ha cercato di unirsi al corteo dalla Galleria San Federico, ma è stato bloccato dalle forze dell’ordine in tenuta antisommossa. Disordini anche con alcuni membri di centri sociali, collettivi studenteschi e No Tav, che hanno dovuto contrattare con le forze dell’ordine per unirsi al corteo principale. Gli antagonisti stavano cercando di raggiungere il palco in Piazza San Carlo e alcuni manifestanti hanno lanciato uova di vernice e picchiato i poliziotti con le aste usate per sostenere gli striscioni. Negli scontri e i manifestanti sono stati fatti indietreggiare a manganellate mentre gridavano «Vergogna!». Nella polizia si contano 10 feriti lievi; tra i manifestanti, cinque.


ANSA/TINO ROMANO | Doppia carica della polizia durante il corteo del primo maggio per la festa dei lavoratori per le strade del centro, Torino, 01 maggio 2022.
Un manifestante si tiene la testa dopo essere stato colpito

Alcuni lavoratori hanno acceso fumogeni sotto i portici di Via Roma: «Il primo maggio per noi è un giorno di lotta in cui, ancora una volta, vogliamo ribadire che le condizioni in cui lavoriamo sono inaccettabili e che siamo stufi di morire in strada per qualche euro», lanciando poi slogan contro i sindacati.


ANSA | Il confronto tra la polizia e alcuni rider.

Leggi anche: