Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Rai, Fuortes sui talk show: «Format abusato, serve una policy. Gli ospiti vadano gratis»

L’ad della Rai: «L’idea di chiamare giornalisti, operatori, intellettuali, scienziati a improvvisare su qualsiasi tema non può essere un buon servizio pubblico»

L’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, è intervenuto in commissione Vigilanza nel dibattito sugli ospiti nei talk show. «Stiamo ragionando in azienda su eventuali policy», ha detto, «io personalmente penso che l’ospite che partecipa non debba ricevere un emolumento, ma ciò andrà discusso con il direttore e con il Consiglio». Nel suo intervento in Vigilanza, Fuortes ha aggiunto: «Occorre ragionare del talk in generale. Penso che il format talk show in un’azienda che fa servizio pubblico non sia il format ideale. Negli ultimi decenni c’è stato abuso di questo format, molto adatto all’intrattenimento su temi leggeri». Secondo Fuortes, «l’idea di chiamare giornalisti, operatori, intellettuali, scienziati a improvvisare su qualsiasi tema non può essere un buon servizio pubblico». «È l’opposto di quello che ha fatto la Rai per lunghissimo tempo, facendo un ottimo servizio pubblico», ha proseguito. «L’approfondimento è l’opposto dell’intrattenimento tra persone che parlano di tutto».


Leggi anche: