Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Donatella Di Cesare non ha definito la vittoria dell’Ucraina all’Eurovision un atto di guerra contro la Russia

Un tweet creato con intento satirico è sfuggito di mano, facendo credere che la filosofa lo abbia realmente pubblicato

A seguito della vittoria dell’Eurovision da parte del gruppo ucraino Kalush Orchestra, è iniziato a circolare lo screenshot di un presunto tweet di Donatella Di Cesare, controversa filosofa italiana in merito alle sue dichiarazioni sull’invasione russa in Ucraina. Si tratta di un falso, ideato con un intenso satirico che però è stato preso sul serio e come opera della filosofa.

Per chi ha fretta

  • La filosofa Di Cesare non ha mai pubblicato un tweet dove definisce la vittoria degli ucraini all’Eurovision come un atto di guerra.
  • Il tweet è stato creato con un intento satirico, preso troppo sul serio dagli utenti.

Analisi

Ecco il testo presente nel falso tweet:

L’intempestiva vittoria dell’Ucraina all’#Eurovision sarebbe una escalation ulteriore, una sfida alla Federazione Russa, un atto di guerra mentre si finge di parlare di pace.

Ecco un esempio di post Facebook dove viene condivisa l’immagine: «Ma ditemi se una che fa una dichiarazione del genere ha tutti i neuroni al posto giusto! Sperare di vincere l’Eurovision era una minaccia. Averlo vinto una sconfitta! Per fortuna senza escalation! In buona sostanza l’Ucraina per l’esimia professoressa non dovrebbe esistere! Follia pura!» commenta l’utente Luciano. I commenti non sono da meno.

L’opera con l’intento satirico

Si conosce l’autrice del falso tweet. Si tratta di Elena Visconti che, attraverso due tweet, spiega quanto accaduto:

Primo tweet: «L’Ucraina ha annesso l’Eurovion»

Secondo tweet: «Ragazzi, ovviamente si tratta di un fake, di una battuta. Ho solo utilizzato le stesse parole che la professoressa ha scelto per il suo celebre tuit sull’annessione (non meno demenziale in effetti). Il fatto che ci siate cascati significa che lo avete ritenuto verosimile.»

L’autrice del falso tweet fa riferimento a un tweet controverso della filosofa, nel quale affermava che «l’intempestiva annessione di Svezia e Finlandia alla NATO sarebbe una escalation ulteriore» e «una sfida alla Federazione russa». Le critiche a lei rivolte riguardavano in particolare per l’uso della parola annessione, quando si parla di adesione.

Conclusioni

Si tratta di un falso tweet, creato con un intento satirico basandosi su un altro tweet reale e contestato alla filosofa italiana Donatella Di Cesare.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: