Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Paris Saint-Germain licenzia Leonardo, l’esonero dopo la conferma di Mbappé

Il brasiliano alla seconda esperienza da dirigente del club parigino lascia dopo tre anni, anche l’ultimo funestato dall’eliminazione in Champions

Non sarà più Leonardo il direttore sportivo del Paris Saint-Germain, secondo i media francesi, dopo l’esonero arrivato ieri sera, 21 maggio, con l’ultima partita in Ligue 1 del club parigino. Il licenziamento di Leonardo, 52 anni e in carica dal 2019, arriva subito dopo il rinnovo del contratto dell’attaccante francese Kylian Mbappé, che ha firmato per altri tre anni con il Psg. Quest’ultima per Leonardo era la seconda volta che ricopriva l’incarico di direttore sportivo del Psg, dopo la prima esperienza tra il 2011 e il 2013. Stando però alle indiscrezioni dei media francesi, il club presieduto da Nasser Al-Khelaïfi starebbe preparando una nuova fase, soprattutto alla luce dell’ultima eliminazione in Champions contro il Real Madrid in semifinale. A rischio sarebbe anche la panchina dell’allenatore Mauricio Pochettino, a cui resterebbe comunque un altro anno di contratto. Al posto di Leonardo, i media francesi sono certi dell’arrivo del portoghese Luis Campos, esperto di calciomercato.


Leggi anche: