Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky: «Nessun mediatore. Solo un mio incontro con Putin può fermare la guerra»

Il presidente ucraino ha ricordato anche che la prospettiva di Kiev non è cambiata: «Stiamo pagando un prezzo alto, ma ci sarà sicuramente una vittoria»

Volodymyr Zelensky ha rifiutato ogni incontro con i mediatori russi. Il presidente ucraino vuole parlare solo con una persona: Vladimir Putin. Le sue parole sono state riportate dall’agenzia stampa ucraina Ukrinform: «Non accetto nessun incontro con i mediatori russi, ma solo con il presidente Vladimir Putin, e la questione sul tavolo deve essere una sola: far finire la guerra. Senza di lui non si prendono decisioni e dobbiamo esserne ben consapevoli. E se stiamo parlando di una decisione per porre fine alla guerra, senza di lui questa decisione non sarà presa». Sempre Zelensky ha ribadito che l’unico finale possibile per questa guerra è la vittoria dell’Ucraina: «Stiamo pagando un prezzo alto, ma ci sarà sicuramente una vittoria, perché semplicemente non c’è altra via d’uscita. Qualsiasi guerra finisce con la diplomazia, la diplomazia può portare alla pace, e la pace è il desiderio di ogni persona normale». Il presidente ha aggiunto anche che riconquistare la Crimea ora costerebbe la vita di «centinaia di migliaia» di soldati ucraini.


Leggi anche: