Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO ArmiCNNJoe BidenKievMissiliUcrainaUSA

«Biden pronto a inviare armi più potenti per Kiev», la Cnn: dagli Usa i missili a lungo raggio chiesti da Kiev

Per l’esercito ucraino la nuova fornitura di armi americane potrebbe rappresentare la svolta nel conflitto contro la Russia, con la possibilità di mettere a segno attacchi a distanza mentre nel Donbass le truppe di Mosca appaiono in vantaggio

La Casa Bianca si prepara a inviare una nuova fornitura di armi per l’Ucraina, stavolta con un pacchetto che prevede armi a lungo raggio come da tempo chiede con insistenza il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Secondo quanto riporta la Cnn che cita fonti dell’amministrazione Biden, gli Stati Uniti dovrebbero fornire a Kiev missili a lungo raggio, come i Multiple Launch Rocket System o MLRS. Si tratta di armi di produzione americana che secondo Kiev potrebbero rappresentare il punto di svolta nella guerra contro la Russia. Tra le altre richieste ucraine che Washington potrebbe accontentare a breve c’è il High Mobility Artillery Rocket System o Himars, un sistema più agile ma comunque capace di sparare lo stesso tipo di munizioni del lanciarazzi Mlrs, garantendo la stessa potenza di fuoco. Quest’ultimo pacchetto rappresenta un’ulteriore salto di qualità nella fornitura di armi americane all’Ucraina, dopo le resistenze delle ultime settimane del presidente Biden, che finora avrebbe evitato la consegna di armi a lungo raggio per contenere gli attacchi ucraini nel territorio russo. Solo ieri, 26 maggio, era stato il ministro degli Esteri russo Lavrov a mettere in guardia la Nato proprio su possibili attacchi in Russia, con la minaccia di una «escalation inaccettabile».


Leggi anche: