Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Calcutta mi ha dato un pugno in faccia e voleva pestare una mia amica…», alta tensione al MiAmi di Milano: la denuncia del cantante De Leo

Il cantautore ha raccontato la vicenda su Instagram alla fine dell’ultima serata del festival musicale. I due da circa tre anni avevano avviato una stretta collaborazione

Alta tensione dietro le quinte del festival MiAmi a Milano, dove alla fine dell’ultima serata il cantante Calcutta avrebbe tirato un pugno in faccia a Francesco De Leo, cantautore con cui da circa tre anni era nata una stretta collaborazione. È lo stesso De Leo a denunciare la vicenda nella stories del suo profilo Instagram, rilanciato dal giornalista del Fatto quotidiano Andrea Conti su Twitter: «Stanotte verso l’orario di chiusura dell’ultima serata del Miami sono stato aggredito senza senso alcuno da Edoardo d’Erme in arte Calcutta che mi ha tirato un pugno in faccia facendomi sanguinare il naso». De Leo sostiene che la vicenda si è svolta davanti a diversi testimoni: «È giusto che voi sappiate quello che è accaduto – aggiunge – È una persona violenta, ha minacciato di picchiare anche una mia amica». Quel che più «mi fa incazzare – scrive ancora De Leo – non è il pugno in faccia che ho ricevuto io… ma che una persona adulta e benestante abbia minacciato di mettere le mani addosso a una donna… una mia amica che cercando di farlo rinsavire dal suo raptus, invece che tranquillizzarsi abbia addirittura minacciato di pestarla… non ho parole… spero ci sia una giustizia in questa storia… mi dispiace anche dirlo pubblicamente… ma questi atteggiamenti vanno condannati… fatevi voi un’idea reale su che persona sia veramente questo triste individuo».


Leggi anche: