Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky: «La Russia ha deportato 200 mila bambini, svuotati gli orfanotrofi» – Il video

Il presidente: vogliono rubare le persone e far dimenticare che sono stati deportati la loro patria

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che 200 mila bambini ucraini sono stati portati con la forza in Russia, compresi quelli negli orfanotrofi. Il presidente, in un video pubblicato su Facebook durante la Giornata internazionale dei bambini , ha spiegato che finora 243 bambini sono stati uccisi nella guerra, 446 sono stati feriti e 139 sono dispersi. E li ha elencati per nome, raccontandone le storie: quelle di bambini come Polina, morta nel bombardamento di un’abitazione civile. «Lo scopo di questa politica criminale non è solo quello di rubare le persone, ma di far dimenticare a coloro che sono deportati l’Ucraina», ha detto il presidente ucraino. «L’Ucraina non può essere conquistata, il nostro popolo non si arrende e i nostri figli non diventeranno proprietà degli occupanti», ha concluso.


Leggi anche: