Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’appello di Biden al Congresso: «Vietare le armi d’assalto. Quante altre carneficine siamo disposti ad accettare?»

Il presidente Usa attacca i repubblicani: «Sono incoscienti, il Secondo emendamento non prevede diritti illimitati»

«Dobbiamo vietare le armi d’assalto. E se non possiamo vietarle allora alziamo l’età per acquistarle. Dobbiamo rafforzare i controlli». Così Joe Biden, in un discorso tenuto nella notte italiana di oggi, 3 giugno, lancia un appello al congresso. «Il Secondo emendamento della Costituzione non è assoluto, i diritti che prevede non sono illimitati», ha detto il presidente statunitense, definendo «incoscienti» i repubblicani, rei a suo dire di rifiutare di avviare un dibattito serio. «Ora è il momento per il Senato di fare qualcosa sulle armi», ha aggiunto Biden. «Le armi sono la prima causa di morte per i bambini in America, più del cancro. Quante altre carneficine siamo disposti ad accettare?».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: