Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’incontro a distanza tra Mattarella e Cristoforetti: «Lo Spazio resti immune dalla guerra» – Il video

AstroSamantha si è collegata dalla Stazione Spaziale Internazionale con alle spalle la bandiera donata dal presidente della Repubblica a gennaio

«Benvenuto a bordo». Così l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha salutato dalla Stazione Spaziale Internazionale il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I due hanno avuto un colloquio in cui il capo dello Stato si è detto speranzoso che «in questo periodo di grandi tensioni internazionali sulla Terra, di preoccupazioni e di allarme molto alto, la scienza nello Spazio continui a essere immune alla guerra e alle contrapposizioni e alle competizioni tra grandi potenze». Cristoforetti – che ha parlato con alle spalle la bandiera tricolore consegnata proprio da Mattarella – si trova sull’Iss per condurre, nell’ambito della missione Minerva, diversi esperimenti per conto dell’Esa, l’Agenzia Spaziale Europea e dell’Asi, l’Agenzia Spaziale Italiana. Uno sarà anche sul comportamento dell’olio di oliva in condizioni di microgravità.


Mattarella ha ribadito che lo Spazio deve rimanere «un settore scientifico, non economico e non militare», e che, proprio per «le ricadute concrete dei risultati degli esperimenti sulla vita delle persone, è particolarmente importante il valore di quello che si fa nello Spazio». Oltre al Presidente, al colloquio erano presenti il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale con delega per l’aerospazio, Vittorio Colao, il Direttore generale dell’ESA, Josef Aschbacher, e il Presidente dell’ASI, Giorgio Saccoccia. AstroSamantha è partita per l’Iss lo scorso 27 aprile a bordo del razzo Falcon 9 della SpaceX di Elon Musk assieme a tre astronauti Nasa. Cristoforetti rimarrà sulla stazione per sei mesi da dove sta raccontando la sua missione su TikTok.


Leggi anche: