Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Verona, Tosi passa a Forza Italia e prova a ricucire con Lega e Fdi al ballottaggio: contro Tommasi possibile centrodestra unito – Il video

L’ex sindaco e ribelle leghista prende la tessera di Forza Italia e apre le porte a un possibile accordo con il resto del centrodestra per il ballottaggio alle Comunali di Verona

A Verona la partita per il ballottaggio alle Comunali si accende, dopo l’annuncio dell’ex sindaco Flavio Tosi di aver aderito a Forza Italia. Contro Damiano Tommasi per il centrosinistra si profila così un possibile apparentamento con il candidato di centrodestra Federico Sboarina e le liste civiche e il partito di Silvio Berlusconi che a Verona avevano sostenuto l’ex sindaco finito terzo con il 23,88%. Un patrimonio di consenso che aspetta solo un segnale da parte del candidato appoggiato da Lega e Fratelli d’Italia: «Quello che manca è solo l’apertura del confronto da parte di Sboarina», ha commentato Tosi. Era stato lui stesso ad anticipare al quotidiano L’Arena di avere un «debito di onore e riconoscenza» nei confronti di Forza Italia, la telefonata di Berlusconi ha fatto poi il resto, come ha raccontato l’ex sindaco veronese. A consegnarli la tessera forzista c’era Antonio Tajani che già anticipa una possibile trattativa con gli alleati ritrovati di coalizione: «Se si fa un apparentamento e si è determinanti per vincere si devono fare scelte politiche e servono giusti riconoscimenti. Nessun mercato delle poltrone, ma non esiste ipotesi che non ci sia l’accordo: sarebbe un errore inconcepibile. Lo escludo».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: