Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Maxi raduno a Peschiera del Garda, ci sono le prime quattro persone denunciate: sono accusate di resistenza a pubblico ufficiale e rissa

Lo scorso 2 giugno migliaia di giovani si sono dati appuntamento sui social per un raduno lungo le rive del lago di Garda

Sono due i fascicoli di indagine aperti dalla Procura di Verona sui fatti del 2 giugno a Peschiera del Garda, quando migliaia di giovani si sono dati appuntamento per un raduno diventato subito caotico. Due fascicoli per cui al momento sono state denunciate quattro persone, le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale e rissa. Gli accertamenti sono stati condotti dalla squadra mobile della questura, coordinata dal sostituto procuratore delle Repubblica Mauro Leo Tenaglia. Il primo fascicolo riguarda le violenze denunciate da cinque ragazze, molestate mentre stavano tornando in treno da una giornata trascorsa al parco divertimenti di Gardaland. Il secondo invece è per quello che è successo tra le strade di Peschiera, dove sono stati registrati furti e danneggiamenti di varia natura.


Leggi anche: