Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Xi Jinping sente Putin: «Sostegno reciproco su sicurezza e sovranità. In Ucraina serve una soluzione responsabile»

Il presidente cinese durante il colloquio telefonico: «Intensificare il coordinamento strategico tra i nostri Paesi»

Il presidente cinese Xi Jinping ha avuto un colloquio telefonico con il presidente russo Vladimir Putin. I due leader avrebbero rinnovato la promessa di «continuare a sostenersi a vicenda su questioni riguardanti gli interessi fondamentali e le principali preoccupazioni come la sovranità e la sicurezza». Secondo il resoconto che dà delle telefonata il Cremlino, citato dalla Tass, Xi Jinping avrebbe affermato che le «azioni della Russia per la difesa dei suoi interessi nazionali di fronte alle sfide esterne sono legittime» e che si rafforzerà, di comune accordo, «la cooperazione nei settori energetico, finanziario e industriale alla luce delle illegali sanzioni occidentali». Secondo Mosca, le relazioni tra Russia e Cina «hanno raggiunto un livello senza precedenti e migliorano costantemente». Xi Jinping ha dichiarato la sua intenzione di «intensificare il coordinamento strategico tra i due Paesi e rafforzare la comunicazione e il coordinamento nelle principali organizzazioni internazionali e regionali come Onu, Brics e Organizzazione per la cooperazione di Shanghai», secondo il resoconto del network statale Cctv. Il presidente cinese ha anche affermato che «tutte le parti dovrebbero spingere per una soluzione adeguata della crisi in Ucraina in modo responsabile», e ha rivendicato la posizione che finora ha assunto Pechino, «esprimendo giudizi in modo indipendente e promuovendo attivamente la pace nel mondo e la stabilità dell’ordine economico globale».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: