Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La polizia ferma con i lacrimogeni le proteste per la sentenza sull’aborto a Phoenix – Il video

L’intervento delle forze dell’ordine dopo un tentativo di entrare nel municipio

La polizia degli Stati Uniti ha fermato, usando i lacrimogeni, le proteste a Phoenix in Arizona contro il ribaltamento della sentenza Roe v. Wade che cancellato il diritto all’aborto a livello costituzionale. Secondo i media locali una persona ha rotto una finestra dell’edificio del dipartimento dell’agricoltura dello stato Usa ed è stata riempita di fischi prima dell’intervento delle forze dell’ordine. La senatrice dell’Arizona Kelly Townsend ha detto che i manifestanti stavano tentando di fare breccia nel Campidoglio dello Stato, e che lei e altri senatori sono stati costretti a rifugiarsi nelle sale interrate dell’edificio. I disordini sono proseguiti fino all’arrivo della polizia antisommossa, che ha disperso la folla con i lacrimogeni lanciati dal secondo piano. Le autorità dichiarano che non ci sono stati feriti né arresti. Come riporta il Washington Post, in Arizona, i repubblicani avevano passato a marzo una legge che proibisce l’aborto dopo 15 settimane dal concepimento.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: