Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Egitto, tragedia in vacanza: morto un bimbo italiano di 6 anni, grave il padre. Sospetta intossicazione alimentare

Come raccontato dallo zio materno, il piccolo «è morto in 36 ore». Ancora ricoverato l’uomo di 46 anni. La Procura locale ha aperto un’inchiesta

Era in vacanza con il papà e la mamma a Sharm El Sheik, Andrea Mirabile, un bambino di Palermo di soli 6 anni, è morto lo scorso sabato 2 luglio nell’ospedale cittadino. Ha iniziato a star male il giorno precedente, così come anche il padre Antonio di 46 anni. Sintomi, come il vomito, riconducibili a un’intossicazione alimentare. Entrambi, con anche la mamma Rosalia Manosperti, sono stati portati in pronto soccorso. Come ha raccontato Roberto Manosperti, zio materno di Andrea, il piccolo «è morto in 36 ore». Antonio è ancora ricoverato in terapia intensiva: «Ha un livello di ossigenazione bassissimo – spiega il suo cognato ad Ansa – non può viaggiare». Sembra migliorare, invece, Rosalia che è anche incinta. Resta ancora da chiarire il motivo esatto della morte di Andrea. «Le notizie sono poche, i medici sono restii a inviare i referti», ha commentato Roberto Manosperti che ha poi confermato il fatto che gli esami tossicologici effettuati hanno escluso l’avvelenamento. Nel frattempo, la Procura locale ha aperto un’inchiesta. Dopo il consenso di genitori, i magistrati hanno disposto un’autopsia sul corpo del piccolo.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: