Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La sigla del Benny Hill show a palla fuori da Westminster per l’addio a Boris Johnson: tutta colpa di Hugh Grant – Il video

I corrispondenti tv hanno dovuto fare i loro collegamenti con una colonna sonora surreale, dopo che un attivista ha raccolto l’invito dell’attore

Se per tutto il giorno fuori da Westminster, la sede del Parlamento britannico, è stata diffusa a volume altissimo la mitica sigla del Benny Hill show, il merito o la colpa è sicuramente di Hugh Grant. Nella giornata in cui Boris Johnson ha annunciato le sue dimissioni, gli attivisti contrari alla Brexit sono tornati a farsi sentire davanti ai palazzi del potere del Regno Unito. E proprio loro hanno raccolto l’invito dell’attore che su Twitter ha chiesto loro di usare gli altoparlanti per diffondere il tema dello show del comico britannico degli anni Ottanta, famoso anche in Italia dove andato in onda per anni sulle reti Mediaset. A raccogliere l’invito di Grant è stato innanzitutto Steve Bray, attivista anti-Brexit e strenuo oppositore «dei conservatori corrotti».


Il brano Yakety Sax è stato impossibile da ignorare, anche dai malcapitati giornalisti che hanno cercato di fare i propri collegamenti dall’esterno del parlamento britannico. È stato per esempio il caso del giornalista di Sky News, che ha cercato con non poca fatica di sovrastare la musica con la sua voce, nel tentativo di raccontare quel che stava avvenendo in una giornata febbrile per il Paese. Inevitabilmente con una colonna sonora surreale.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: