Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’acqua frizzante razionata nei supermercati di Reggio Emilia: «Acquisto massimo: 6 casse»

Non si tratta di un razionamento deciso dalle istituzioni ma di un problema di distribuzione: «L’acqua arriva un po’ a singhiozzo nei fine settimana e quindi abbiamo deciso di mettere un tetto»

“Acquisto massimo: 6 casse d’acqua”. Questi sono i cartelli comparsi nel fine settimana scorso nel supermercato Conad Le Vele a Reggio Emilia. A darne notizia è la Gazzetta di Reggio. Non si tratta di un razionamento deciso dalle istituzioni ma di un problema di distribuzione: «L’acqua arriva un po’ a singhiozzo nei fine settimana e quindi abbiamo deciso di mettere un tetto massimo per dare la possibilità a tutti di acquistarla – ha spiegato la direttrice del centro, Paola Rondanini al quotidiano – In questo periodo l’acqua non è regolare e ci sono altri problemi, dai trasporti alla produzione. Per esempio società che imbottigliano ci hanno fatto sapere che hanno difficoltà ad aggiungere anidride carbonica per ‘gasare’ l’acqua». L’iniziativa è rimasta in vigore solo lo scorso weekend e da ieri le limitazioni sono state tolte dagli scaffali, ma non si esclude un ripristino se gli approvvigionamenti saranno minori delle richieste del centro commerciale.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: