Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Retroscena – Nervosismo nel centrodestra: Meloni sfonda nei sondaggi, Lega e Fi giù (e non mollano sul candidato premier)

di OPEN

Secondo le anticipazioni, Fratelli d’Italia è al 25%, in forte crescita. Oltre il doppio della Lega, in netto ripiegamento al 12.4%, con Forza Italia pure in calo al 7.1%

Succederà tutto in tv, tra le 20 e le 20 e 30. Al Tg5 Giorgia Meloni, in un’intervista già registrata, dirà che se nel centrodestra non avrà senso fare un governo insieme se non ci si riuscirà nemmeno a mettere d’accordo prima del voto (come avvenne nelle elezioni passate) sul nodo di scegliere il candidato premier. Contemporaneamente il Tgla7 mostrerà i primi sondaggi post scioglimento delle camere: secondo quanto siamo in grado di anticipare, Fratelli d’Italia sarà indicata al 25%, in forte crescita, oltre il doppio della Lega, indicata in netto ripiegamento al 12.4%, con Forza Italia pure in calo al 7,1%.


Situazione non propizia per le due forze dell’ormai ex “centrodestra di governo”, che come è noto temporeggiano su modi e tempi della scelta del candidato premier. Per gelosia? Misoginia? Ripicca? Niente di tutto questo: il fatto è che gli esperti sconsigliano una scelta troppo prematura verso Meloni, che per la Lega potrebbe portare all’effetto band wagon, con gli elettori che sceglierebbero direttamente chi è già dato per vincente, e per Forza Italia potrebbe non piacere alla parte più moderata degli elettori, sulla scia di quel che sta già accadendo tra gli eletti più “draghisti” in fuga.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: