Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tregua dalle ondate di calore per il weekend: ma da lunedì torna l’Anticiclone Nord-Africano

Si preannuncia un agosto torrido secondo le proiezioni di Meteo Expert, nonostante il leggero calo delle temperature nelle ultime ore

La quarta ondata di calore di questo 2022 si avvia a conclusione. Secondo le previsioni di Meteo Expert, questo weekend vedrà le temperature ritornare nella media, o leggermente sopra, ma senza eccessi. Un quadro ben più rassicurante rispetto a quello delle scorse settimane, che ha visto ondate di calore lunghe ed eccessivamente intense abbattersi sulla Penisola, con numerosi record di caldo registrati al Nord. Proprio dal Settentrione dovrebbe partire il miglioramento, per poi scivolare lungo il resto delle regioni. A mettere fine al caldo intenso, anche nel Sud del Paese, saranno infatti venti settentrionali. Un sollievo che tuttavia potrebbe durare poco: le attuali proiezioni di Meteo Expert lasciano già intravedere il graduale ritorno dell’Anticiclone Nord-Africano. Dalla metà della settimana prossima, le temperature potrebbero già tornare a salire.


Instabilità nel basso Lazio per la giornata di domani

Oggi, sabato 30 luglio, sarà soprattutto il Centro del Paese a vivere una giornata contrassegnata da locali episodi di instabilità, con temporali concentrati prevalentemente tra le zone interne e il lato adriatico. Instabilità che potrebbe persistere nelle zone interne del basso Lazio e del Sud peninsulare nel corso della giornata di domani. Una domenica che, stando alle previsioni, sarà tuttavia più stabile.


Stando al bollettino sulle ondate di calore del Ministero della Salute, se nella giornata di oggi le Città da bollino rosso risultano 7 (Cagliari, Campobasso, Catania, Frosinone, Palermo, Perugia e Roma), l’ultima giornata del mese il numerò scenderà a 4: Catania, Frosinone, Palermo e Roma. Il bollino rosso contrassegna il più elevato livello di emergenza, e nelle zone interessate è pertanto sconsigliato uscire nelle ore più calde o svolgere attività fisica all’aria aperta. Bisognerebbe, al contempo, idratarsi e proteggere la pelle con protezioni solari, oltre che evitare i viaggi in macchina nelle ore di punta.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: