Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Stefano Bonaccini non ha mai detto di privare i diritti e di mettere a tacere chi dissente

Lo screenshot di un falso tweet circola da marzo 2022, ma a luglio gli utenti non si rendono conto degli errori

«Il nuovo Mussolini» commenta un utente via Facebook condividendo lo screenshot di un tweet attribuito a Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna. Il post risale al 2 aprile 2022, ma l’immagine è tornata a circolare a fine luglio. Di fatto, ci sono diversi elementi che dimostrano la falsità dell’immagine.

Per chi ha fretta

  • Gli utenti non si rendono conto che nell’immagine è stato riportato il cognome di Bonaccini in maniera sbagliata: «Boraccini», con la «R» al posto della «N».
  • Il tweet risalirebbe a fine marzo e sarebbe stato diventato virale, secondo l’immagine, ma non si trovano riscontri.
  • L’immagine è stata creata molto probabilmente attraverso un generatore di tweet falsi.

Analisi

Ecco il post del 2 aprile dell’utente Tonia che riporta l’immagine dove leggiamo il seguente testo attribuito a Bonaccini:

Libertà e democrazia vanno difese. Privando dei loro diritti chi non si allinea e mettendo a tacere chi dissente. Sempre.

L’immagine è tornata a circolare il 29 luglio 2022 (come possiamo vedere qui e qui).

Il vero tweet di Bonaccini

In data 30 marzo 2022 risulta un unico tweet che riporta il seguente testo: «Libertà e democrazia vanno difese. Da chi le minaccia. Sempre».

I perché del fake

Chi condivide l’immagine spacciandola per vera, o senza dire che si tratta di un falso, non si rende conto che l’account ritratto ha il cognome sbagliato: «Stefano Boraccini» con la «R» anziché la «N». Inoltre, Stefano Bonaccini pubblica generalmente i suoi tweet tramite iPhone, mentre quello nell’immagine riporta «Twitter for Android». C’è da dire, inoltre, che il tweet fake riporta 246 mila like che risulta esagerato.

Considerando che potrebbe aver pubblicato un tweet del genere per poi cancellarlo, il numero dei like e dei retweet è talmente elevato che non sarebbe passato inosservato. Come ulteriore prova, non risultano commenti successivi al presunto orario di pubblicazione per un tweet rimosso.

Non risulterebbe un “pesce d’aprile”, l’immagine circolava già il 31 marzo 2022.

Conclusioni

Il tweet attribuito al Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, risulta essere un falso probabilmente creato tramite qualche generatore online. Non risultano tweet del genere pubblicati dal politico emiliano.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: