Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nicola Morra al capolinea, il senatore ex M5s non si candida: «Nè andrò a votare. Torno a fare un altro lavoro da cittadino» – Il video

Il presidente della Commissione parlamentare antimafia non esclude di astenersi il prossimo 25 settembre. Di certo non ha intenzione di tornare in Parlamento, almeno per ora

Una resa incondizionata quella di Nicola Morra, che alle prossime elezioni del 25 settembre non solo non sarà candidato, ma non andrà neanche a votare: «come facevo prima del 2011 – ricorda in un video sui suoi social – allorquando a Cosenza si è presentato il Movimento 5 stelle, per il quale sono stato candidato per le comunali». Eletto nel 2013 e nominato nel 2018 Presidente della Commissione parlamentare antimafia, Morra era stato espulso dal M5s nel 2021, quando con altri 14 senatori grillini aveva deciso di non votare la fiducia per il governo Draghi. Che cosa farà per vivere, Morra per il momento non si sbilancia. Non è escluso che possa tornare a insegnare, così come aveva fatto prima di entrare in parlamento, quando faceva il professore di storia e filosofia al liceo: «Ho deciso di tornare a fare un altro lavoro da cittadino. E credo che sia la cosa più giusta. Anche perché noi la rivoluzione culturale la dobbiamo fare dal basso e dobbiamo tornare a praticare partecipazione e condivisione».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: