Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nunzia Schilirò: la vice questora sospesa dalla polizia sarà candidata con Italexit di Paragone – Il video

L’annuncio su Youtube. È sospesa dal lavoro fino a gennaio 2023. E percepisce metà del suo stipendio

Vi ricordate di Nunzia Alessandra Schilirò? La vice questora di Roma è diventata improvvisamente famosa nel settembre 2021, quando ha parlato dal palco dei No green pass contestando il Certificato Verde italiano e dichiarandolo «illegittimo». Per questo e per altre sue iniziative su Facebook e Telegram Schilirò ha ricevuto una serie di provvedimenti disciplinari. L’ultimo a metà luglio le ha confermato la sospensione dalla carica per altri sei mesi. E nel frattempo è anche guarita da Covid-19. Oggi, come annuncia lei stessa in un video su YouTube, si candida con Italexit di Gianluigi Paragone. «Mi sarebbe piaciuto che ci potesse essere un unico partito-movimento che raggruppasse tutti coloro che si sono opposti alle violazioni dei diritti fondamentali. Ma l’alternativa qual è? Rimanere a piangere sul divano? Io credo che non esista un destino, tutto dipende da noi, noi possiamo cambiare cose», dice.


La Schilirò sostiene di essere vittima di una macchina del fango e che tutti provano a distruggerla: «Ho scelto di fare questo passo per questo. Io e il partito rappresentiamo il vero cambiamento. Il sistema si cambia dall’interno. Cosa abbiamo ottenuto cercando di cambiarlo dall’interno?». E chiama alla carica per la raccolta firme, necessaria per far finire Italexit nelle schede elettorali. «Attualmente percepisco soltanto metà del mio stipendio», aggiunge nell’appello. «Riappropriamoci del nostro paese, dei nostri diritti, del nostro potere», conclude.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: