Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Assegno unico, i dati dell’Inps: corrisposti in media 145 euro per ciascun figlio

Gli importi più elevati sono stati pagati al Sud: il valore massimo pari a 166 euro per ciascun figlio si registra in Calabria

145 euro per ciascun figlio: è l’importo medio che, tra marzo e giugno, hanno ricevuto le famiglie che hanno chiesto l’assegno unico. I dati emergono dalle ultime rilevazioni dell’Osservatorio Inps sull’Assegno unico e universale. Il contributo aumenta all’aumentare dei membri del nucleo familiare: se a 2,6 milioni di famiglie con un solo figlio è stato corrisposto un assegno di 128 euro, la somma cresce a 279 euro nel caso di famiglie con due figli. Nel caso di 395.562 famiglie con tre figli, l’importo mensile è stato di 536 euro, mentre per le 58.249 con quattro, in media l’assegno è stato di 913 euro. 1.185 euro per i nuclei con cinque pargoli, e 1.572 per le appena 3 mila famiglie dalla prole più numerosa: almeno sei figli. Il 46% degli assegni pagati per figlio è andato a famiglie con Isee inferiore ai 15.000 euro che hanno quindi ricevuto il massimo dell’assegno. Nel caso dei nuclei che non hanno presentato l’Isee o che superano i 40.000, invece, l’importo corrisposto è stato quello minimo: 50 euro al mese a figlio. Quest’ultima categoria si manifesta soprattutto al Centro e al Nord Italia, mentre gli importi più elevati sono stati pagati al Sud: il valore massimo pari a 166 euro per ciascun figlio si registra in Calabria.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: