Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La strana coppia: la trattativa tra Renzi e l’ex M5s Pizzarotti per andare insieme alle elezioni

Un patto elettorale tra la Lista Civica Nazionale e Italia Viva. Con l’obiettivo di superare il 3%

L’ex premier Matteo Renzi sta trattando con l’ex sindaco di Parma Federico Pizzarotti. Con l’obiettivo di siglare un patto elettorale tra Italia Viva e la Lista Civica Nazionale. Che ha rifiutato la proposta Pd di confluire in un’unica lista nazionale con Luigi Di Maio e Bruno Tabacci. L’ex M5s espulso dal partito e in grado di vincere le elezioni senza i grillini ha rifiutato la proposta di candidatura di Letta. L’AdnKronos scrive che l’intesa tra Renzi e l’ex sindaco parmense negli incontri avuti in questi giorni è stata immediata. I ragionamenti che si fanno, anche sondaggi alla mano, è quella di riuscire a superare insieme il 5%.


Il leader di Iv è convinto che la scelta di correre da solo possa premiare la sua forza politica. E anche Pizzarotti – ieri al Nazareno per una riunione che ha però finito per allontanare le parti, nonostante, stando ai rumors, i Dem avessero offerto un collegio sicuro a Parma all’ex sindaco – vedrebbe l’obiettivo a portata di mano. Manca ancora una settimana alla presentazione delle liste e i giochi sono tutti da fare. Il cantiere delle alleanze è aperto, e l’asse Renzi-Pizzarotti potrebbe centrare l’obiettivo del 3% per superare la soglia di sbarramento. Un motivo in più per sancire l’alleanza.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: