Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Meglio in cella che ai domiciliari con i suoceri, un 40enne evade e si consegna ai carabinieri: dovrà tornare a casa

Gli sono bastati quattro giorni in casa con la famiglia della compagna per convincerlo a scappare in una caserma in provincia di Rieti

Piuttosto che restare chiuso in casa a Roma con la compagna e i suoi genitori, un 40enne romeno agli arresti domiciliari avrebbe preferito il carcere. Sarebbe stato lui stesso a presentarsi spontaneamente alla caserma dei carabinieri di Passo Corese, in provincia di Rieti, nella speranza di farsi portare in cella. L’uomo è evaso dall’appartamento a Roma dopo appena quattro giorni di detenzione domiciliare, dopo continui litigi con i suoceri. Argomenti che non gli sono bastati per guadagnarsi un posto in carcere. L’uomo è stato nuovamente arrestato e riportato ai domiciliari, di nuovo nell’appartamento a Roma con la famiglia della sua compagna.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: