Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, arrestato l’80enne che si era barricato in casa dopo aver sparato alla moglie

L’uomo si è rifiutato di uscire dall’appartamento per tutta la giornata. Alla fine i militari hanno deciso di intervenire

A tarda sera i carabinieri sono riusciti a fare irruzione nell’appartamento di Bacoli (Napoli) e arrestare l’uomo di 80 anni che ha ferito la moglie con due colpi di pistola e poi, in mattinata, si è barricato in casa da dove si rifiutava di uscire. A metà giornata l’anziano ha fatto capolino dal balcone alimentando le speranze di una sua possibile resa. L’entusiasmo, però, è durato poco, poiché l’uomo è poi tornato dentro casa: un appartamento al primo piano di una palazzina di Via Terme Romane, a Bacoli, non lontano da Pozzuoli (Napoli). Sul posto sono quindi arrivati i carabinieri, presto raggiunti da una folla di curiosi. L’uomo, infatti, nella zona è molto conosciuto.


econdo le prime ricostruzioni, l’anziano avrebbe utilizzato una pistola di piccolo calibro sparando un colpo dopo l’altro, anche se ancora non è chiaro quali fossero le sue intenzioni iniziali e si attende la sua uscita per fare chiarezza. Come riporta l’agenzia Ansa, la moglie 77enne è stata portata in ambulanza all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Non si trova in pericolo di vita ma la prognosi rimane riservata. Nel corso del blitz i carabinieri hanno recuperato e sequestrato anche la pistola.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: