Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bonus trasporti, dal 1° settembre via alle domande: ecco come ottenerlo

Arriverà fino a un massimo di 60 euro e potrà essere richiesto da chi ha un reddito non superiore ai 35 mila euro

Il 1° settembre si aprono le domande per il bonus trasporti. Il contributo potrà arrivare a un massimo di 60 euro e servirà a rimborsare fino al 100 per cento degli abbonamenti mensili o annuali per il trasporto pubblico. Questo bonus è stato introdotto per la prima volta con il decreto Aiuti e poi è stato confermato con il decreto Aiuti Bis. Inizialmente i fondi messi a disposizione per il bonus ammontavano a 79 milioni di euro ma con il decreto di Aiuti Bis sono passati a 180 milioni di euro. Questo provvedimento ha allargato la platea dei destinatari a 3 milioni di persone. Per fare domanda bisognerà accedere al portale bonustrasporti.lavoro.gov.it. Sarà necessario entrare nell’area riservata attraverso Spid o Carta d’identità elettronica e compilare tutti i campi richiesti. L’area, si legge sul sito, sarà disponibile al pubblico dalle 8.00 di mattina del 1° settembre.


Chi può fare domanda

Le condizioni per richiedere il bonus sono tre. Prima di tutto c’è il reddito: per poterlo richiedere è necessario avere un reddito complessivo che non supera i 35 mila euro. La seconda condizione è che l’abbonamento, o gli abbonamenti nel caso dei mensili, siano acquistati entro il 31 dicembre del 2022. Non è possibile poi richiedere il bonus per servizi come prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e anche business salottino. Il bonus verrà distribuito tramite voucher e sarà spendibile in un solo gestore di trasporto.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: