Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salvini: «Gli imprenditori mi chiedono di eliminare le sanzioni. Danneggiano l’Italia e non la Russia»

«Ha ragione Mattarella a chiedere un intervento urgente dell’Europa» aggiunge l’ex ministro dell’interno

«Molti imprenditori mi stanno chiedendo di rivedere le sanzioni alla Russia, perché è l’unico caso al mondo in cui le sanzioni, volute per fermare la guerra e colpire un regime, danneggiano non i sanzionati ma coloro che sanzionano». Sono queste le parole del segretario della Lega Matteo Salvini a Fano, nelle Marche, dove ha fatto tappa il suo tour elettorale in vista delle elezioni del 25 settembre prossimo. «Con questi provvedimenti» – ha aggiunto il leader del Carroccio – «ci stanno rimettendo gli italiani e ci stanno guadagnando i russi, quindi a Bruxelles c’è qualcuno che ha sbagliato i conti». Insomma, le sanzioni non stanno danneggiando Mosca secondo Salvini «tanto che sta guadagnando centinaia di miliardi in più, mentre stanno facendo male alle nostre imprese e alle nostre famiglie» ha sottolineato mentre passeggiava tra i venditori ambulanti del mercato settimanale della città. Salvini è tornato sulle difficoltà degli imprenditori anche dal suo profilo Twitter: «Ha ragione Mattarella a chiedere un intervento urgente dell’Europa» ha scritto l’ex ministro dell’interno. «Scudo Europeo come per il Covid per finanziare imprese produttrici e distributrici di energia per bloccare i prezzi a imprese e famiglie, mentre si lavora per aumentare produzione e risparmi energetici», si legge nell’endorsement al Capo dello Stato.


Video in evidenza: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev


Continua a leggere su Open

Leggi anche: