Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Dave Grohl ricorda il batterista Taylor Hawkins, la voce rotta dal pianto all’evento di Wembley: «Qui per celebrare nostro fratello» – Il video

In tanti hanno voluto omaggiare il collega trovato senza vita in una camera d’albergo in Colombia, da Roger Taylor dei Queen a sir Elton John

Amici, familiari, colleghi, fan. Migliaia di persone hanno riempito lo stadio londinese di Wembley per salutare Taylor Hawkins: «A Taylor piaceva suonare e registrare con tutti. Amava suonare ogni giorno. Stasera ci siamo riuniti per celebrare la vita, la musica e l’amore del nostro caro amico, nostro compagno di band, nostro fratello». Non riesce a trattenere le lacrime Dave Grohl. Per 25 anni, dal 1997, ha suonato insieme a lui nei Foo Fighters e ora deve dirgli addio. Hawkins è stato trovato senza vita lo scorso 25 marzo nella sua camera d’albergo a Bogotà, in Colombia. Aveva 50 anni e avrebbe dovuto esibirsi con il gruppo al Festival Estereo Picnic. Tutto il mondo del rock ha voluto rendergli omaggio, suonando al concerto organizzato dai suoi vecchi amici e della famiglia Hawkins. Roger Taylor dei Queen, Travis Barker del Blink-182, poi ancora Lars Ulrich dei Metallica e Martin Chambers dei The pretenders. Anche sir Elton John ha voluto mandare un messaggio: «Mi dispiace così tanto non poter essere con voi stasera. Voglio rendere omaggio a Taylor Hawkins perché era un grande musicista. Amava la musica. Amava suonare. Amava i Foo Fighters. Questa sera onoriamo la sua memoria. Quindi fate casino perché gli sarebbe piaciuto». Subito dopo Josh Homme, frontman dei Queens of the Stone age, ha cantato Goodbye yellow brick road. Quella di ieri, 3 settembre, è stata la prima esibizione dei Foo Fighters da quando il suo batterista non c’è più e la ripeteranno il prossimo 27 settembre al The Kia forum di Los Angeles, dove ci saranno, tra gli altri, anche Alanis Morissette e Chad Smith dei Red hot chili peppers.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: