Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ue, verso il rinnovo delle sanzioni contro Mosca: «Restiamo uniti e resilienti»

L’annuncio è arrivato dalla riunione del Coreper. L’unanimità era stata messa a rischio nei giorni scorsi dall’Ungheria di Orban

L’Unione europea rinnoverà le sanzioni contro la Russia. La notizia arriva dalla prima riunione dopo la pausa estiva degli ambasciatori Ue per decidere sulla futura strategia da adottare contro Mosca. «Gli ambasciatori hanno concordato in linea di principio di rinnovare le sanzioni individuali contro la Russia a metà settembre. Seguirà la procedura formale», recita il tweet della presidenza ceca del Consiglio dell’Unione europea. «L’Ue resta resiliente e unita». Una conferma di coesione sulla politica sanzionatoria contro il Cremlino che l’Unione europea annuncia anche alla luce di un possibile disaccordo tra i Paesi membri. L’unanimità citata dal Consiglio poche ore fa, era stata messa in discussione nei giorni scorsi dall’Ungheria con la richiesta dello stralcio dalla blacklist dell’Ue dei tre oligarchi russi Alisher Usmanov, Pyotr Aven e Viktor Rashnikov. Il tema è caldo anche all’interno della campagna elettorale italiana. Durante la riunione del Coreper, l’organo del Consiglio Ue composto dai rappresentanti permanenti dei 27 Stati membri, i governi sembrano aver trovato ancora una volta l’intesa per tentare di ostacolare le mire di Mosca.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: