Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gp Monza, Verstappen vince dietro la Safety car. La Ferrari spreca ancora: Leclerc secondo, quarto Sainz

Sfuma la speranza di vedere trionfare il monegasco almeno sulla pista di casa, dopo essere partito in pole

Finisce in regime di Safety car e tra i fischi del pubblico il Gp d’Italia a Monza vinto da Max Verstappen, che mette ormai in cassaforte il mondiale. Secondo Charles Leclerc, dopo una strategia ancora una volta controversa scelta dalla Ferrari. Sul podio anche George Russel su Mercedes. Finisce quarto invece l’altro ferrarista Sainz al termine di una grande rimonta. La gara si è chiusa nel modo meno spettacolare possibile, dopo un guasto alla McLaren di Daniel Ricciardo, rimossa dalla pista con un ritardo enorme che ha fatto piovere fischi dagli spalti. «È stato frustrante vedere la Safety car nei giri finali: ero secondo, volevo provare ad attaccare Verstappen», partito in Pole position Charles Leclerc non nasconde la propria delusione per non aver avuto la possibilità di tentare un ultimo assalto, «non posso essere del tutto soddisfatto». Festeggia, invece, l’olandese che è sempre più primo nella classifica del mondiale: «Ci ho messo un po’ ma finalmente sono riuscito a salire su un podio importante come Monza».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: