Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Flop dell’ultimo razzo di Bezos, il lancio fallisce dopo pochi minuti – Il video

La capsula ha attivato il motore d’emergenza e, dopo aver raggiunto 11,4 km di altezza ha iniziato la discesa frenata dai suoi tre paracadute

È fallito dopo circa 5 minuti e mezzo il lancio del razzo della nuova missione suborbitale NS-23 del veicolo New Shepard della Blue Origin di Jeff Bezos, il fondatore di Amazon. Il lancio era stato riprogrammato per oggi alle 15:30 (ora italiana), dopo numerosi rinvii dovuti al maltempo. Già partito con un’ora di ritardo, il decollo inizialmente sembrava procedere normalmente, fino a quando il pennacchio di fuoco proveniente dal motore BE-3 è improvvisamente cambiato, facendo così deviare leggermente il veicolo. La capsula ha attivato il motore d’emergenza e, dopo aver raggiunto 11,4 km di altezza ha iniziato la discesa frenata dai suoi tre paracaduti. Il posto di lancio era situato nel Texas occidentale, vicino alla città di Van Horn. A bordo del razzo non c’erano persone, bensì 36 esperimenti scientifici, di cui 18 della Nasa. La nota positiva è che il sistema d’emergenza ha funzionato bene, pertanto se ci fosse stato un equipaggio si sarebbero salvati. La capsula è atterrata in una zona di sicurezza, secondo quanto si legge in una nota della Federal Aviation Administration.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: