Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Caso Pogba, fermati a Parigi il fratello Mathias e altre tre persone: sono accusati di estorsione

Come racconta Le Monde, i 4 sarebbero sotto custodia dopo la denuncia presentata dal centrocampista della Juventus lo scorso luglio

Mathias Pogba e altre tre persone sono state poste sotto custodia dalla polizia di Parigi. Come riportato dal quotidiano francese Le Monde, il fratello maggiore del centrocampista della Juventus Paul Pogba, si è presentato spontaneamente «a inizio pomeriggio, presso i servizi d’inchiesta», mentre gli altri sono stati fermati tra martedì e mercoledì 14 settembre. I nomi dei 4 compaiono nell’indagine preliminare della Procura di Parigi per «estorsione e tentata estorsione» da parte di una banda organizzata. Questa era stata aperta lo scorso 3 agosto, in seguito alla denuncia che Paul Pogba aveva sporto alla Procura di Torino il 16 luglio. Il calciatore, campione del mondo con la nazionale francese, aveva raccontato di aver subito dei tentativi di estorsione tra marzo e luglio 2022. Ha detto di essere stato incastrato da amici d’infanzia che si sono presentati da lui con due uomini con il passamontagna e che gli hanno chiesto 13 milioni di euro. Lui gliene avrebbe dati 100mila. Paul ha detto, inoltre, di aver riconosciuto il fratello Mathias in uno dei due con il volto coperto. Contattati da Le Monde né l’avvocato di Mathias, Richard Arbib, né Rafaela Pimenta, legale di Paul, hanno voluto rilasciare dichiarazioni. Ora le indagini sono portate avanti dalla Procura parigina, in quanto i «fatti potrebbero essere accaduti in Francia». Il 9 settembre Mathias si era dichiarato «totalmente estraneo» alle estorsioni denunciate da Paul e lo aveva accusato di essere un «vile traditore».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: