Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elezioni in Svezia, vince la destra: la premier socialdemocratica Andersson si dimette

La prima ministra ha riconosciuto la vittoria della coalizione avversaria, sostenuta anche dall’ultradestra dei Democratici Svedesi di Jimmie Akesson

La prima ministra svedese, la socialdemocratica Magdalena Andersson, ha annunciato le dimissioni dal suo incarico a seguito dell’esito delle elezioni politiche di domenica scorsa, durante le quali ha prevalso la coalizione di destra, sostenuta dall’ultradestra dei Democratici Svedesi di Jimmie Akesson. Lo spoglio, di fatto, non si è ancora concluso, ma il risultato è ormai chiaro. E Andersson, che l’anno scorso è diventata la prima donna a diventare premier in Svezia, ha comunque riconosciuto la vittoria degli avversari. L’annuncio delle dimissioni è avvenuto durante una conferenza stampa convocata dalla prima ministra ormai uscente: «Domani chiederò di essere sollevata dal mio incarico». Il risultato delle elezioni svedesi, però, deve ancora essere confermato ufficialmente. Le ultime elezioni in Svezia segnano uno spartiacque nella politica del paese. I Democratici svedesi, secondo le proiezioni, sarebbero destinati a raccogliere circa il 20,6% dei voti, superando i Moderati di Ulf Kristersson, che avrebbe ottenuto il 19,1% dei voti.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: