Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

New York, Draghi scherza con gli studenti di Treviso arrivati per un incontro sul clima: «Vi verrò a trovare, ora avrò tempo libero»

Il premier ha fatto un commento anche sulle imminenti elezioni: «è un’esperienza importante per i nostri ragazzi, chiedono concretezza, non è così facile per loro»

Oggi a New York in occasione del premio “Statista dell’anno”, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha scherzato riguardo i suoi programmi per il prossimo futuro. «Ora avrò tempo libero..», ha ironizzato parlando con un gruppo di studenti incontrati a margine del Youth4Climate, in risposta all’insegnante che lo ha invitato ad andare a trovarli. I ragazzi, che frequentano l’istituto Canova di Treviso, avevano raggiunto la Grande Mela in occasione dell’assemblea generale dell’Onu. Draghi aveva reagito con entusiasmo al racconto del loro progetto di “educazione civica”, come lo definisce la preside Mariarita Ventura: «Voglio stringere la mano di questi ragazzi e fare una foto con loro», aveva affermato il premier. Il coordinatore Antonio Silvio Calò, che accompagna gli studenti insieme alla docente di inglese Claudia Re, ha spiegato che l’obiettivo del progetto avvicinare gli studenti “alle istituzioni”, approfondire il tema del “servizio” nella cosa pubblica e quello dei “migranti”. A questo proposito l’incontro con il premier avvenuto oggi è stato «significativo, ha rotto lui il ghiaccio con frasi molto spontanee e loro si sono sentiti chiamati in causa». Draghi, infatti, ha commentato anche l’imminente chiamata alle urne che per molti studenti rappresenta la prima occasione per votare: «E’ un’esperienza importante per i nostri ragazzi, chiedono concretezza, non è così facile per loro».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: