Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nobel per la Chimica a Bertozzi, Meldal e Sharpless, ingegneri delle molecole biologiche

I vincitori sono stati premiati dal Comitato dei Nobel a Stoccolma

Il Nobel per la Chimica 2022 è stato assegnato a Carolyn Bertozzi, Mortem Meldal, e Barry Sharpless per lo sviluppo di tecniche per ingegnerizzare le molecole biologiche. Gli americani Bertozzi e Sharpless e il danese Mortem Meldal dividono equamente il Nobel per la Chimica 2022 per avere aperto la strada alla cosiddetta “chimica a scatto” (dall’inglese click chemistry), inaugurata circa 20 anni fa da Barry Sharpless e che prevede la possibilità di unire le molecole in modo semplice e più efficiente al fine di creare sostanze complesse. La loro sintesi, infatti, è un processo lungo e complicato da svolgersi in numerosi passaggi. Questi risultano spesso nella produzione collaterale di materiali di scarto. Grazie alla chimica a scatto, l’eccesso di questi materiali viene ridotto. Tale tecnica è stata applicata anche alle molecole biologiche dal lavoro di Bertozzi. Nello specifico, in quest’ambito, la chimica a scatto ha permesso di imitare la forma e le funzioni delle molecole di animali e organismi più semplici per poi applicarle alla creazione dei farmaci.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: