Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mondiali di calcio 2022, le regole del Qatar per i tifosi: occhio alle gonne corte e niente baci in pubblico

L’emirato ha allentato alcune sue restrizioni, ma le leggi rimangono in vigore anche durante il torneo

[L’articolo è stato aggiornato in seguito alla pubblicazione per la comunicazione ufficiale del comitato Mondiali Qatar 2022]


Il prossimo 20 novembre, alle ore 17 in punto, il campionato Mondiale di calcio 2022 batterà il suo primo calcio d’inizio. Per la prima volta nella storia del torneo, la nazione ospitante si trova in Medio Oriente e l’intera competizione si svolgerà mentre le squadre europee stanno disputando i propri campionati. Il Qatar è pronto a ospitare i tifosi di tutto il mondo, «senza discriminazioni» hanno assicurato gli organizzatori. Tuttavia, ci sono alcune regole che i fan dovranno seguire viste le leggi in vigore nell’emirato, destinate a far discutere. Sul web sta girando una locandina non ufficiale riportante dei divieti da rispettare durante l’intera durata del torneo: dall’uso di alcol ai baci in pubblico tra persone dello stesso sesso.


In serata l’account twitter ha specificato che la locandina non è stata pubblicata da loro e che tutti i turisti saranno accolti positivamente. Le informazioni sulle regole da rispettare in Qatar sono comunque presenti sul sito del ministero del Turismo.

Alcol e droghe

Il consumo di bevande alcoliche non è del tutto illegale, ma l’età minima per bere è di 21 anni. I tifosi potranno quindi acquistare birra in «bar o ristoranti con licenza». Come scrive The Independent, questo è uno degli allentamenti delle restrizioni messe in atto per tutta a durata della Coppa del mondo. Rimane vietato, però, il consumo all’interno degli stadi o in pubblico. Per quanto riguarda le sostanze stupefacenti, il governo qatarino rimane inamovibile: chiunque tenterà di contrabbandare droghe illegali nel Paese, affronterà gravi conseguenze. Da sottolineare come per questo reato sia prevista la pena di morte, anche se difficilmente sarà applicata la pena massima ai tifosi stranieri.

Abbigliamento

Per quanto riguarda l’abbigliamento, il consiglio è di vestirsi con un certo pudore. Il che vuol dire coprire le spalle ed evitare gonne corte. Ma anche evitare pantaloncini o top senza maniche, anche perché potrebbe essere negato l’ingresso in alcuni edifici.

Comportamenti

All’inizio, quando il Qatar è stato designato Paese ospitante del torneo, si temeva che le persone dichiaratamente omosessuali potessero venire discriminate o in qualche modo perseguitate. Se l’accesso alle partite è stato garantito a tutti, senza distinzioni sull’orientamento sessuale, le autorità ricordano di limitare qualsiasi manifestazione di intimità pubblica perché può portare all’arresto. Una regola che vale sia per le coppie eterosessuali che omosessuali, anche se in Qatar una persona può essere condannata a morte se ritenuta responsabile di «aver istigato o sedotto in alcun modo un maschio a commettere Sodomia». Oltre a questo, si dovranno limitare imprecazioni e atti osceni, oltre lo stringere la mano a una donna: sarebbe irrispettoso.

Nota – L’articolo in origine riportava come immagine di copertina la locandina successivamente contestata dagli organizzatori della competizione.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: