Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, Zelensky diffonde le immagini dell’attacco russo a Zaporizhzhia: «Il mondo deve sapere» – Il video

«L’Ucraina non ha mai voluto questa guerra. Abbiamo a che fare con uno Stato terrorista», ha scritto il presidente ucraino su Facebook

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha condiviso su Facebook video e foto che ritraggono la distruzione inflitta la notte scorsa alla città di Zaporizhzhia dall’attacco missilistico russo. «Il mondo deve vedere la verità», ha scritto il presidente. «Un attacco missilistico sulla popolazione civile di Zaporizhzhia ha distrutto case residenziali e private, dove la gente dormiva di notte, viveva e non attaccava nessuno». Il messaggio arriva a poca distanza di tempo dall’attacco al ponte di Kerch che collega la Russia alla Crimea e che Mosca continua ad attribuire a Kiev. «L’Ucraina non ha mai voluto questa guerra. L’Ucraina non ha fatto nulla per provocarla. Abbiamo a che fare con uno Stato che non vuole la pace. Con uno Stato terrorista», ha concluso Zelensky sui social. Secondo i dati forniti dalla polizia regionale su Facebook, il bilancio dell’attacco russo è di almeno 13 morti e 60 feriti. Le autorità riferiscono anche che «tra i feriti e i morti ci sono bambini». Kiev fa poi sapere che sono 9 i missili S-300 e X-22 sparati da Mosca contro i quartieri residenziali della città nel sud dell’Ucraina. «Decine di case private, due condomini e
altre infrastrutture civili sono state colpite».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: