Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Torino, 7 intossicati per un liquido sospetto in un pacco alle Poste

Secondo le prime analisi dei vigili del fuoco e della polizia, la sostanza non sarebbe risultata nociva. Diversi dipendenti dell’ufficio sono stati soccorsi in preda a nausea e bruciori

Sono sette le persone rimaste intossicate alle Poste di via Reiss Romoli, nella zona Nord di Torino, per via di un liquido contenuto in un pacco consegnato nell’ufficio. Come riporta La Stampa, il pacco si sarebbe rotto e subito dopo alcuni dipendenti dell’ufficio postale hanno cominciato a sentirsi male, accusando bruciori e nausea. Sono 47 le persone messe in isolamento per precauzione, anche se nessuno di loro ha accusato sintomi. I primi rilievi della squadra specializzata Nbcr – nucleare, biologico, chimico, radiologico – hanno escluso che il liquido sospetto possa essere nocivo per la salute. L’incidente sarebbe avvenuto alle 7 di oggi 12 ottobre, ma due ore dopo non era stata ancor completata l’evacuazione, con diversi dipendenti rimasti ignari della vicenda: «Non è scattato l’allarme» ha spiegato un’impiegata al quotidiano torinese. I primi intossicati sono stati soccorsi nelle ambulanze arrivate sul posto.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: